Via Mons. Domenico Valerii, 131

67051 Avezzano (AQ)

Tel. 0863 39262 - e-mail: aqis01300l@istruzione.it

Sospensione delle attività didattiche in presenza fino al 18 aprile 2021

Scarica la circolare

L’istituzione dell’ITG risale alla fine degli anni ’50, quando, per effetto dell’intenso sviluppo economico di quegli anni, andava crescendo la richiesta sociale di istruzione e l’offerta, affidata fino a quel momento ad istituzioni private, risultava oramai inadeguata.

Fino al 1979 la vita dell’I.T.G si è identificata con quella dell’Istituto Tecnico Commerciale, col quale costituiva un’unica istituzione scolastica. In tale fase, l’indirizzo per Geometri si attestava su due corsi stabili, confermando in tal modo la caratteristica di fondo di tale indirizzo, quella, cioè di non essere una scuola di massa.

Nel Novembre del 1977 la Provincia dell’Aquila, la cui giunta era presieduta dal Dr. Serafino Petriccone, deliberava di inoltrare al Ministero della Pubblica Istruzione istanza per la scissione della sezione Geometri da quella Commerciale e per la sua autonomia. Il 10 Settembre 1979 tale scissione era oramai operativa e l’anno scolastico vedeva l’Istituto Tecnico per Geometri completamente autonomo e presieduto dal prof.P. Cimini.

Nel 1981 all’Istituto viene data l’intitolazione di “L.B. Alberti”, grande letterato ed architetto dell’età umanistico-rinascimentale, per sottolineare l’aspirazione dell’Istituto, sin dalla sua nascita, a fornire una seria formazione non solo tecnica ma anche umanistica.

Nell’anno scolastico 2010-11, con la riforma “Gelmini”, l’Istituto Tecnico per Geometri diventa, a partire dalle prime classi: Istituto Tecnico Tecnologico - Indirizzo “COSTRUZIONI-AMBIENTE E TERRITORIO”

Gli indirizzi del settore Tecnologico hanno come obiettivo la formazione culturale ad indirizzo tecnico-scientifico degli alunni, al fine di formare tecnici in grado di affrontare le problematiche connesse alla professione del geometra.

Tale formazione fornisce inoltre delle conoscenze di base nell’ambito del diritto, dell’economia, dell’informatica e delle lingue straniere, indispensabili per poter affrontare la quotidianità della vita, che si integra sempre più nel contesto europeo.

Il piano di studi è quinquennale e si articola, a partire dal terzo anno, nei seguenti indirizzi:

  • Costruzioni, Ambiente e Territorio che prevede

l’opzione: “Tecnologie del Legno nelle Costruzioni” e l’articolazione: “Geotecnico”.

  • Grafica e Comunicazione multimediale - Opzione tecnologie cartarie
Vai all'inizio della pagina