Abbiamo ospitato, in Aula Magna, i volontari della Associazione A.L.I.Ce. ITALIA Onlus (Associazione per la Lotta all’Ictus Cerebrale) Federazione Abruzzo, per un incontro con i ragazzi finalizzato a promuovere una cultura della consapevolezza e della prevenzione nei confronti delle problematiche legate a una malattia che rappresenta, in Italia, la terza causa di morte, dopo le malattie cardiovascolari e le neoplasie e la prima causa di disabilità, con costi, economici e sociali, assolutamente non marginali.

A tutt'oggi, l’ictus è considerata, a torto, una malattia incurabile e inevitabile, ma attraverso:
• la diffusione dell’informazione sulla curabilità della malattia,
• la creazione di un collegamento tra pazienti, familiari, neurologi, medici di base, fisiatri, infermieri, terapisti della riabilitazione e personale sanitario coinvolto dalla malattia al fine di facilitare al massimo il recupero funzionale, limitare le complicanze e consentire un rapido inserimento della persona colpita da ictus nell'ambiente familiare, sociale e lavorativo, nei casi potenziali, 
• la facilitazione del tempestivo riconoscimento dei primi sintomi così come delle condizioni che ne favoriscono l’insorgenza
• la sollecitazione degli addetti alla programmazione sanitaria affinché provvedano ad istituire centri specializzati per la prevenzione, la diagnosi, la cura e la riabilitazione delle persone colpite da ictus e ad attuare progetti concreti di screening,
l’Associazione vuole contribuire a tutelare il diritto dei pazienti ad avere su tutto il territorio nazionale livelli di assistenza dignitosi, uniformi ed omogenei e ad accompagnare l’attuale sistema socio-sanitario nel recepimento dei reali bisogni dei pazienti, nell’introduzione, nella pratica quotidiana, dei risultati della ricerca clinica, sulla quale sono stati fatti enormi investimenti in termini di intelligenza, denaro e fatica. Tali investimenti hanno dato risultati certi sia in termini di efficacia delle terapie sia delle modalità organizzative, eppure nessuno ne parla ancora con la dovuta considerazione.
L’incontro ha visto come relatori preparati, ma anche molto coinvolgenti, il Dott. Berardino Orlandi, Presidente della Federazione Abruzzo A.L.I.Ce. Onlus e Dirigente Medico presso la Stroke Unit del P.O. di Avezzano, il Dott. Ciro Scarpato Medico Neurologo e il Dott. Giovanni Di Vito Coordinatore infermieristico presso la medesima Stroke Unit.
Gli interessanti interventi hanno molto interessato i ragazzi, che hanno avanzato numerose e approfondite richieste di spiegazioni e di ulteriori informazioni.

 

Vai all'inizio della pagina